INCONCLUDENZA (PRIMA PUNTATA)

21 Marzo 2019: di Impunito su anima_e_cuore, 4827 letture



L'ultima volta che ho
scritto "in copp' a Valianti" non avevo niente se non il sogno di
diventare uno scrittore, uno scrivano o almeno uno scrittoio. Ora ho una
famiglia, un lavoro, una casa, una macchina e persino i secchioni della
spazzatura tutti per me... ma non ho più un sogno. "Oh, santi numi! -
penserete voi a questo punto - Non vorrà mica impunito ammorbarci con un pezzo
(di m...) sulla vacuità dei beni materiali al cospetto (cos popi popi!) di quelli
spirituali? Vorrà forse propinarci un banale sermone dal sottinteso titolo
'L'UNICA RICCHEZZA CHE CONTA E' QUELLA INTERIORE' in contrapposizione
all'inarrivabile saggio dell'inarrivabile nientologo da me appena inventato
Ciaccio Bucarelli dal titolo 'INTANTO CR7 SCOPA E IO NO' (CRtette)?". Oh,
no... non temete... niente di tutto questo mi frulla per la testa... cioè,
banalità quante ne volete, per carità! Ma io spirituale?!?! IO SPIRITUALE!?!?
Casomai, spiritoso... spiritato al massimo! Che poi, in verità, quando comincio
a scrivere, non so mai dove voglio andare a parare. Anche perchè, per parare,
bisogna che ci sia qualcuno che tiri... e io, insomma, la cocaina... cioè,
canne quante ne vuoi, ma di più ci ho sempre avuto paura. D'altronde sono
comunque cresciuto e pasciuto in una cittadina del centro sud italico. E qui il
proibizionismo non c'è mai stato, ma c'è sempre stato. Senti comuque il fiato
di Dio sul collo... anche se poi, in certi ambientucoli radical chic, di fronte a
una femmina che potrebbe pure dar...ti retta, fai lo splendido definendoti
ateo/agnostico, ipoteticamente bisessuale. A proposito, ma dove stanno i
radical chic a Frosinone? E sempre a proposito, Dio, vuoi mica una mentina? Che
io, per esempio, all'inizio di questo pezzo, avevo un'idea di base per altezza
diviso due... ora l'ho completamente rinnegata, ma anche un pò dimenticat... ah
no, ecco! Ora rimembro (un doppio pisello? Uhm, non sarebbe male! Anche perchè
le donne ci hanno perlomeno tre prese...)... stavo dicendo, ora ho una famiglia,
un lavoro, una casa, una macchina e persino dei secchioni della spazzatura
tutti per me, ma non ho più un sogno. Ci ho perso ci ho guadagnato? Boh. A me
già sembra un miracolo essere sopravvissuto alle mie turbolenze interne (oh,
no... non sto parlando solo di meteorismo). L'inferno dentro di me (qualcuno ha
un gaviscon che fa anche da xanax che fa anche da imodium?), il nulla fuori di
me, piattume totale (la prima di reggiseno, non è una misura, cazzo! E'
circonvenzione di incapaci!). La mia ansia che, forse, diventa l'unico modo per
provare un'emozione. Il nemico interiore, in questi anni, è rimasto sempre lei:
L'ANSIA (repetita iuvant, routines ammazzant). Fuori, invece, ne sono cambiati tanti: Berlusconi, Casa Pound, Barbara D'Urso,
Emilio Fede, Salvini, Grillo, i Gormiti... e poi, vabbè, la Juventus che, come
l'ansia e l'asma, ci ha il posto fisso. Imbattibile, invincibile, inimitabile.
Certe volte, sono arrivato addirittura a pensare che l'inferno fosse vivere da
romanista e comunista, in un mondo di fascisti malcelati in cui sono sempre gli
altri a vincere... e che quindi già ci sto all'inferno. Chi sia il diavolo
ancora non l'ho capito, ma ho come il sospetto che sia ricco e di destra. E
mentre voi tutti, a questo punto, state pensando a Berlusconi, io, per fare
l'originale, sto pensando a Flavio Briatore. A Flavio (vecchio amico mio
ovviamente), invidio la sicurezza in sè stesso. Infatti io, non sono per niente
sicuro di lui (oltre che di me). Alle prossime elezioni, voto la Franzoni come
diavolo (potere alle donne!). Ora sembra che faccia la babysitter e Michael
Jackson, ovunque sia in questo momento, probabilmente ha aperto un baby
parking. Si chiama fare di necessità virtù (vedi anche pedofili che diventano
preti). Una cosa, però, non mi torna: se questo è l'inferno, quelli che muoiono,
dove vanno a finire? Si cade ancora più in basso o si risale? Magari dipende da
come ti sei comportato ("oh, che idea geniale impunito! Come ti è venuta?
Ci hai presente un certo Dante?", direte voi. E io, facendo il FINTO
tonto:"oh certo che ci ho presente. Anche se io ero più amico con suo fratello
Ricevente"). E allora questo non è l'inferno (come diceva Emma Marrone),
ma il purgatorio! E se il purgatorio è così, figurati l'inferno! "E basta
con questo cinismo, impunito!", mi direte voi a questo punto (g). E io vi darò ragione. Perchè
la vita è meravigliosamente brutta e terribilmente bella. Quindi indefinibile.
E allora, come stava scritto sulla smemoranda di Jim Morrison:"vivi ogni
giorno come se fosse l'ultimo"... e cioè, cacandoti sotto pensando che
stai per morire. E questo, se permettete, io lo faccio da sempre e molto meglio di tutti quanti voi (CONTINUA).