Station made in Italy

19 Maggio 2017: di Bruno su motori, 92 letture

CIVITANOVA MARCHE – Fiat completa la gamma Tipo presentandone la versione station wagon. La famigliare torinese, diretta erede della Stilo Multiwagon (ultima station media di casa Fiat, prima della nuova Tipo), è disponibile con 1 Motore Benzina (1400 da 95 cv), 1 Motore GPL (1400 da 120 cv), 2 Motori Turbodiesel Multijet (1300 da 95 cv, 1600 da 120 cv), negli allestimenti Pop, Easy, Lounge, Business. Esternamente si tratta di una vettura di medie dimensioni (è lunga 457 cm). L’aspetto sobrio, col frontale dominato dalla mascherina “a effetto 3D”, riprende quello delle altre versioni, mentre la parte posteriore si presenta solida, allungata dal montante centrale in poi, con sottili fanali orizzontali e un esteso spoiler sul tetto. Internamente semplice, ma non misero, e spazioso (con pochi sacrifici, sul divano si sta anche in tre), l’abitacolo della Fiat Tipo Station Wagon punta sulla praticità: i portaoggetti non mancano e i comandi sono disposti razionalmente (facili da usare le tre grandi manopole nella consolle per il climatizzatore). La posizione di guida, con estese regolazioni (c’è anche quella lombare) è confortevole. Quanto alle finiture, è apprezzabile la parte superiore morbida della plancia, i pannelli delle porte sono di plastica e impreziositi da un inserto in tessuto. Il baule: ha i ganci per le borse, la presa di 12V, due vani amovibili ai lati del pavimento e il fondo posizionabile su due altezze. Quest'ultimo si può anche bloccare a 45° per accedere facilmente al vano sottostante. Il piano di carico è uniforme e privo di gradini, anche ripiegando il divano. Ed ora il momentro del test drive: la Fiat Tipo SW guidata è stata la 1600 Multijet 120 cv Lounge da 25429 €. Torna la station wagon marchiata Fiat. Questo si può dire vedendo e provando su strada la nuova Tipo SW. La vettura torinese che va a riempire un vuoto lasciato da qualche anno dopo l'uscita di scena della Stilo MW e della Croma nuova Generazione, è una vettura pratica, spaziosa, confortevole e maneggevole. Lo sterzo è sempre pronto e reattivo, il cambio manuale a 6 Marce ha innesti rapidi e precisi. Silenziosa in marcia, ha sicuramente nei lunghi tratti autostradali il suo habitat ideale. Ottimo è il 1600 Multijet da 120 cv, che garantisce prestazioni di tutto rispetto con un occhio al portafoglio, grazia a bassi costi di gestione. Infine il listino prezzi: si va da 17100 € della 1400 Pop per arrivare a 19200 € della 1400 Lounge (Benzina), si va da 19700 € della 1400 Pop per arrivare a 21800 € della 1400 Lounge (GPL), si va da 19700 € della 1300 Multijet Pop per arrivare a 25000 € della 1600 Multijet Business  DCT (Diesel).


Per ulteriori informazioni si prega di visitare il mio magazine www.bestmotori.it


Bruno Allevi