Lo spazio è lusso

07 Aprile 2017: di Bruno su motori, 180 letture

ALBA ADRIATICA – La Volvo amplia sua gamma lusso della Serie 90, presentando la V90, versione station wagon della S90. La lussuosa vettura svedese è disponibile con 2 Motori Benzina (T5 da 254 cv, T6 da 320 cv) o con 3 Motori Turbodiesel (D3 da 150 cv, D4 da 190 CV, D5 da 235 cv), negli allestimenti Kinetic, Momentum, Business Plus, R-Design, Inscription. Esternamente la V90 si distingue per le linee filanti che mascherano la lunghezza di quasi 5 metri del prodotto di casa Volvo. Il frontale è identico a quello della S90 che rispecchia il nuovo family feeling della casa di Goteborg: mascherina rettangolare cromata con logo Volvo al centro, fari trapezoidali affusolati a martello di Thor. Posteriormente, è una classica station: allungata dal montante centrale alla coda. La coda è leggera e dinamica: il grande lunotto, fa intravedere l'ampiezza dello spazio interno, mentre molto belli sono i fari che seguono in verticale l'andamento del portellone e si raccordano, orizzontalmente, all'alloggiamento targa. Internamente, rifinito con cura, lo spazioso abitacolo trasmette una sensazione di lusso, la pelle dei rivestimenti è di qualità e gli inserti nella plancia gradevoli. I sedili sono molto comodi, anche chi siede ai lati del divano viaggia bene e ha agio per le gambe. Il cruscotto digitale fornisce in modo chiaro molte informazioni e tutti i servizi di bordo si comandano dal grande schermo (8,4”) a sfioramento nella consolle. Nel funzionamento ricorda quello dei telefonini ed è intuitivo. Il baule è ben accessibile (bassa la soglia di carico a 63 cm dal suolo), dotato di paratia mobile per bloccare il carico e di un vano sotto il fondo.  Ed ora il momento del test drive: la Volvo V90 guidata è stata la D5 AWD Geatronic Inscription da 89055 €. La Volvo torna nel segmento delle station di lusso, dopo tanti anni, con un prodotto, la V90, che segue il nuovo corso stilistico e prestazionale Volvo. Su strada la station svedese è maneggevolissima, è ricca di sistemi di sicurezza che permettono di non rischiare mai nulla al suo interno in caso di incidente, è ottimamente insonorizzata: è insomma un salotto su quattro ruote che fa rilassare chi si mette alla sua guida, in tutta sicurezza. Il motore che la equipaggia è il 2000 Turbodiesel, unico diesel a listino, nella potenza maggiore di 235 cv, con denominazione D5. Questo motore è molto brillante, silenziosissimo, unito al cambio automatico a 8 marce e alla trazione integrale, permette alla V90 di emozionare alla guida, in tutto relax e assoluto silenzio. Infine il listino prezzi: si va da 55110 € della T5 Momentum per arrivare a 70540 € della T6 AWD Geartronic Inscription (Benzina), si va da 44960 € della D3 Kinetic per arrivare a 67140 € della D5 AWD Geatronic Inscription (Diesel).


Per ulteriori informazioni sul mondo dei motori visitate il mio magazine www.bestmotori.it


Bruno Allevi