occhi viola

10 Dicembre 2008: di Dave su pensieri_e_poesia, 724 letture

indeciso, confesso
su qual parte di tanta opulenza
distendere mie righe..

ma, per prima
mi sovviene ricordo
di giovin matrona romana
adusa a correr bighe..

poi,
son occhi quelli
che mi fan da faro, luce,
e di scarlet sanno,
ché, il viola, richiama
l'attenzione, anche a
chi poesia conduce..

ecco, commisti a' lumi
tuoi, acini si sgranano
in pupille,
il resto, tu lo sai,
e' di chi ti possiede,
e tu per lui, sciaboli,
pur'in da notte,
ciò che tutta tu, sei,
tutta scintille...

Dave



Marco Trogi, particolare di sua opera.