La macchina che estrae acqua dall'aria

08 Dicembre 2008: di Bea su tecnologia_e_scienze, 1562 letture

A metà strada tra un banale deumidificatore e i vaporatori di condensa di Guerre Stellari, WaterMill è un'apparecchio semisferico del diametro di circa 90 centimetri in grado di estrarre acqua potabile dall'aria. L'azienda che l'ha ideato si chiama Element Four e lo pubblicizza come "una fonte illimitata di acqua fresca".La spiegazione del funzionamento è semplice: l'aria viene filtrata per rimuovere polvere e particelle; poi raffreddata perché condensi. L'acqua di condensa viene poi passata in un filtro a carbone, sterilizzata usando raggi ultravioletti e inviata tramite un tubo in un serbatoio, che può essere quello del frigorifero o dell'impianto idrico della cucina.
Secondo il suo ideatore, Jonathan Ritchey, WaterMill avrà un successo strepitoso. L'acqua non è infinita e la domanda è sempre più alta mentre l'imbottigliamento, dal punto di vista ecologico, è una catastrofe che ogni anno consuma negli Stati Uniti tanto petrolio quanto 100.000 auto. Se ognuno diventasse produttore della propria acqua, il mondo ringrazierebbe.