Ora tocca al porco!

08 Dicembre 2008: di Alberto Maietta su primopiano, 623 letture

Roma, 8 dic. (Apcom) - Scattano i sequestri e i controlli in nove paesi europei per la possibile presenza di carni di maiale contaminate alla diossina provenienti dall'Irlanda. I Paesi coinvolti sono Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Francia, Italia, Germania, Danimarca, Polonia e Svezia. In Italia, i controlli sono stati disposti dal ministero della Salute che ha disposto il sequestro in via cautelativa di tutte le partite di prodotti di carne suina dal primo settembre (fresca, congelata o lavorata). Le associazioni degli agricoltori invitano a non creare allarmismi.Appena lo 0,3% delle carni di maiale importate dall'Irlanda, sottolinea la Coldiretti, è arrivato in Italia. Sono 1,7 milioni i chili di carne irlandese importata nei primi otto mesi del 2008. Per la Cia, i nostri allevamenti "sono sicuri e sottoposti a rigidissimi controlli e seguono un disciplinare molto rigoroso". La Commissione europea già ieri ha rassicurato i consumatori, spiegando che per avere effetti tossici sugli esseri umani occorre "un'esposizione prolungata a dosi molto alte di diossina".