Il buon aborto

04 Febbraio 2008: di Legionario su anima_e_cuore, 1373 letture

Prima uccidiamo il bambino, poi se per caso è ancora vivo, tentiamo di rianimarlo.
ROMA, 2 FEB - Rianimare i neonati prematuri 'estremi' o astenersi dalle cure perche' la sopravvivenza e' molto ridotta?E qual e' il limite per intervenire?Partono da queste domande le diverse posizioni sulle cure da praticare,visto l'aumento dei parti prematuri e anche di feti 'vitali',esiti di aborti.Nella Giornata della vita cattedratici delle facolta' di medicina romane affermano che 'un neonato vitale,in estrema prematurita',va trattato come una persona in condizioni di rischio ed assistito adeguatamente'.