Cellular: oh mio Dio

11 Maggio 2005: di lontanodagliocchi su spettacoli_e_cultura, 1143 letture

E’ con colpevole ritardo di un giorno che recensisco questo film, ma non me ne vogliate: dopotutto è con colpevole ritardo di 2 anni che lo stesso film esce. Sorprendente, vero? E’ stato girato nel 2003, e in america ha visto la luce a novembre 2004…

Una sola domanda attanaglia la mia mente: perchè...perchè non hanno ASPETTATO ANCORA?


Questo film è il puro concentrato di tutte le idiozie possibili ed immaginabili, un branco di poliziotti corrotti che sparano a due persone, vengono filmati…e un tizio anzichè denunciarli posa la telecamera in banca.

I poliziotti fanno irruzione in casa del malcapitato e rapiscono sua moglie (Kim Basinger) andando via con la MACCHINA della rapita, e rinchiudendola in una..stanza con un telefono?!?!? Già volevo lasciare la sala. Pero’ poi viene il bello: si ride di gusto, giuro! Ci sono solo 2 auto chiaramente distinguibili per tutto il film: PORSCHE (che culo eh?)... e 2 cellulari parimente inquadrati (perfino per fare i titoli di coda): NOKIA (woww..). Cosa dire? La povera rapita è in grado di emulare MEUCCI perchè ricostruisce il telefono fatto a brandelli e chiama un numero a caso.

Risponde il classico ragazzotto americano che fino ad allora era tutto "uh uh…fico!!" e dopo invece diventa "ehi…come…ma cosa??? ma dove??", sapete, quelle cose lì...Ho visto cose che voi umani nemmeno potete immaginare…e se le potete immaginare siete messi male: ha fatto una rapina per procurarsi un caricabatterie! Ha rubato un’auto (uh…una PORSCHE!!) per inseguire i cattivoni…ha evitato di entrare in una zona senza campo per non perdere contatto con la rapita, ma chissà perchè è entrato in una BANCA e gli hanno lasciato portare il cellulare….

..poco male. Ha portato con sè anche una pistola… Chi puo’ salvare una situazione così stupida se non il classico "sono un vecchio poliziotto, oggi vado in pensione…sono bravo, 27 anni di carriera e non ho mai sparato a nessuno, ma adesso mi ritiro come una mammoletta: uh…ma…uhm..c’e’ qualcosa che non mi convince…devo indagare"?

E così fu che la controfigura di Gino Paoli sgomino’ la banda di poliziotti corrotti. Grandi scene? Il suddetto Gino Paoli che spara in stile MARIO MEROLA in "Serenata Calibro 9"... Kim Basinger che rifila la classica "coltellata con pezzo di specchio infranto" (l’hanno rinchiusa in una stanza piena di tutti i conforts..e meno male che non hanno rapito McGiver senno’ erano cazzi loro) e il bambino che dice "aiuto, mi hanno rinchiuso qui" sotto gli occhi della madre.

Ma va. Pensavo stessi al torneo di Subbuteo.

Disgustive. Evitatelo. C’era solo un coglione che poteva andarlo a vedere ben sapendo che già la trama era ridicola: e quel coglione sono io ("ma no, sei un eroe!! In fondo l’hai fatto per noi!! -Grazie ragazzi, apprezzo gli sforzi…è vero, è stato solo per darvi una opinione giusta ed evitarvi di spendere soldi" . Si.

Proprio un coglione.