Feeder - Pushing the senses

28 Aprile 2005: di Julian Mill su spettacoli_e_cultura, 1439 letture

Il quinto album dei Feeder si intitola Pushing the senses, e segna un ritorno ad atmosfere più positive rispetto al precedente Comfort in sound, pesantemente influenzato dal tragico suicidio del chitarrista.
Questo disco quindi, composto da dieci canzoni, può essere considerato il loro album più maturo, con una ottima canzone d'apertura (Feeling a moment) delicate ballate come Tumble and Fall e Pain on Pain, e brani di puro rock nel loro stile più classico.
Anche i testi rivelano un ritrovato ottimismo della band dopo i momenti bui, e nell'insieme l'album suona compatto e può essere tranquillamente considerato un ottimo prodotto, per una band che da noi è praticamente sconosciuta mentre nella madre patria Inghilterra è osannata e famosa.
L'inconveniente infatti è che chiunque voglia acquistare un loro album dovrà faticare non poco, poichè sia i normali negozi di cd, sia le catene degli ipermercati, non hanno questo e gli altri dischi dei Feeder tra quelli in vendita.
A me è toccato ordinarli su Internet (così come avevo fatto per i precedenti), ma è una scelta di cui non mi pento affatto.