Lezione di chat : l'incontro

07 Ottobre 2006: di Alessandra su costume_e_societa, 13859 letture

L'incontro dal vivo è consigliabile farlo entro un breve tempo da quello avvenuto in chat, in modo che l'investimento emotivo e le aspettative non vengano pericolosamente alimentate crescendo oltremisura: di solito questo è un bel guaio...

C'è chi si incontra dopo pochi giorni o settimane, chi dopo mesi e addirittura qualcuno dopo anni di chiacchierate on-line.

Secondo sondaggi specialistici il 70% degli utenti che chattano regolarmente hanno ammesso di aver incontrato un partner conosciuto su internet; solo il 10% di questi incontri hanno avuto un esito assolutamente negativo rispetto a quello desiderato.
Sono percentuali che portano un'ondata di ottimismo sull'efficacia di tale fenomeno.

Naturalmente l'incontro deve essere fatto con la volontà di entrambi, quindi evitare assolutamente odiose insistenze e forzature: il voler accelerare i tempi ad ogni costo è controproducente e finisce per rovinare tutto ( gli utenti maschili sono dei "maestri" in merito.... ).

Ovviamente l'ottimale sarebbe che abitiate a poche decine di kilometri di distanza ; se addirittura siete della stessa città sarebbe veramente il massimo!
Ma se non fate parte di quella categoria di "cinici" e "navigati" chattatori che per esperienza e comodità scartano ogni possibile "partner" in base ai "kilometraggi", potrebbe capitare che l'uomo o la donna dei vostri sogni abiti a qualche "centinaio" di kilometri da voi.

Quando i due utenti non abitano vicino, in genere è l'uomo che si sposta, ma se la distanza è proprio notevole è di "moda" anche l'incontro a metà strada in territorio "neutro"; di solito si sceglie una bella città che nessuno dei due ha mai visitato.

Bisogna scegliere con particolare attenzione il giorno dell'appuntamento in modo da poter avere entrambi tutto il tempo necessario per un incontro tranquillo e rilassante, senza essere stressati dai minuti o dalle ore che passano.


Anche il posto va scelto con cura ; sceglilo in base alla sensibilità del partner ed evita poi di utilizzare lo stesso posto per appuntamenti successivi.
In ogni caso evita posti molto affollati, ma prediligi quelli pi tranquilli dove poter parlare in santa pace. Per sentirti maggiormente a tuo agio scegli un posto che già conosci mentre il tuo interlocutore non vi è mai stato.
Se scegli una cena accertati dei gusti dell'altra persona prima di "fantasiose" prenotazioni al ristorante "messicano" o "giapponese".

All'appuntamento presentati nel miglior modo possibile; macchina pulita, abito elegante e... PUNTUALE !!!

I possibili risultati di questo fatidico primo incontro possono essere tre:

1) - La persona che ti si presenta davanti si rivela una vera e propria delusione. La realtà ha portato a nudo tanti difetti ( non solo fisici ) e ora ti penti di aver trascorso settimane a chattare, invaghirti e fantasticare con una "cosa" cosi insipida. Vorresti non essere li, sparire all'istante.
In ogni caso rimani al tuo posto, devi essere sempre gentile ed educato perchè in fondo quella è la persona con cui hai trascorso momenti piacevoli, e almeno la sua "anima" è riuscita a tenerti attaccato ad un monitor per giorni e giorni.

2. L'oggetto dei tuoi desideri si rivela invece molto meglio di quanto avevi immaginato.
E' addirittura uno schianto, e non riesci quasi a crederci!
Cerca di mantenere la calma, ma ovviamente fagli capire che ti piace! Evita di comportarti come un/una quindicenne, sopratutto se hai oltrepassato quell'età da un pezzo.

3. Leggi nella faccia dell'oggetto dei tuoi desideri una delusione profonda.
Ecco proprio quello che non ti aspettavi (ma che forse sotto sotto temevi): dopo settimane, mesi o anni che il tuo interlocutore ti copre di elogi, vedi chiaramente stampata sul suo viso una cocente delusione.
Se il tuo comportamento è sempre stato onesto, se non hai raccontato fesserie, se non hai mostrato foto di 20 anni prima, allora non hai niente da rimproverarti. Probabilmente hai avuto solo la sfortuna di incontrare una persona che lavora eccessivamente di fantasia e che ha la tendenza a farsi ammaliare dal fascino dello/a sconosciuto/a.
Gli incontri servono appunto a questo: a verificare quanto le impressioni avute on-line siano giuste.
Fai pure domande dirette, non fare finta di non aver capito la situazione. Punta il dito sulla piaga, ma senza aggredire, non è certo da te.

L'incontro non è proprio andato come pensavi e probabilmente speravi, pazienza. Andrà meglio con la prossima persona, no?

Le altre lezioni di chat:
n° 1 : l'approccio
n° 2 : la conoscenza
n° 3 : la seduzione
n° 4 : la prima telefonata
n° 5 : l'incontro

Leggi anche i seguenti articoli :
Innamorarsi in chat...
La Chat-Line
Come comunicare in chat
Relazioni di chat