Lezione di chat : la conoscenza

12 Settembre 2006: di Alessandra su costume_e_societa, 17928 letture

lezione n° 2 : la conoscenza

Finalmente l'utente che ti interessava ha risposto ad un tuo messaggio privato: ma ora devi essere pronto ad andare avanti.
Cerca di distinguerti dai soliti "provoloni" che contattano tutti i nick femminili della chat, e quindi non esordire con le solite frasi stupide e/o scontate del tipo :
''da dove dgt?'' , ''quanti anni hai?'' , ''come stai?'' , ''che mi racconti?'' , etc... etc...
Ma ugualmente non sforzarti le meningi per costruire ad ogni costo frasi ad effetto: cerca di essere naturale e semplice ma non banale.

Se sei un uomo ricordati che per le donne non c'è miglior afrodisiaco delle parole, quindi a loro piace parlare con persone che abbiano un minimo di cultura ( purtroppo però in rete gli stupidi e gli idioti abbondano... )

Se sei una Donna tieni presente che gli uomini, per distinguersi, a volte tentano approcci "strani" per farsi notare: non partite prevenute, aspettate, a volte nascondono virtù inaspettate, scopritele pian piano.

Anche se la moda, sopratutto giovanile, tende a far usare un linguaggio fatto di abbreviazioni e codici (in chat come negli sms), tu cerca di esprimerti in un linguaggio colto in perfetto idioma nazionale, cioè comprensibile senza fatica a tutti, soprattutto ad utenti che magari sono nuovi e non hanno dimestichezza con internet.

La chattata va intesa come un dialogo e non come un monologo, quindi state attenti a non ''travolgere'' il vostro interlocutore con un overdose di informazioni sulla vostra vita.
Sopratutto nella fase iniziale limitatevi a fornire solo dettagli, i più interessanti, che di sicuro portano ad incuriosire piuttosto che annoiare.

Le argomentazioni delle conversazioni dipenderanno molto dal livello culturale e dal quoziente intellettivo del vostro interlocutore.
Nelle fasi iniziali mai "ripiegare" su temi "pesanti" tipo politica, religione, economia, etc... etc... per il solo scopo di parlare di qualcosa, pensate prima a conoscervi piuttosto che rischiare di scambiarvi "luoghi comuni" su tali temi con il rischio di annoiarvi.
Anche se può sembrare difficile si deve parlare di questioni personali, del rapporto con la quotidianietà : è cosi che ci si conosce veramente, piuttosto che attraverso le opinioni che si hanno verso questioni che riguardano l'intera società.

La chat è il luogo più facile dove raccontare bugie o rivelare segreti: sta a te farne buon uso.
C'è chi si sente appagato a raccontare fesserie alla gente, ma per giungere dove? a nulla!

Affinche il tutto sia proficuo devi tenere ben in mente che l'onestà paga sempre, e anche la pur piccola frottola poi ti può risultare controproducente: fai attenzione.
Sopratutto se non sei una grande bellezza non fingere, anche perchè ti devi piacere per quello che sei e non per quello che vorresti essere.
Se a domande dirette che ti chiedono se sei sposato/a, fidanzato/a o se hai figli, non rispondere con una bugia di cui poi te ne puoi solo pentire.

Se hai già altre relazioni serie ed importanti, reali o virtuali, o se solo semplicemente non stai cercando ''proprio'' una storia romantica è meglio dirlo: bisogna essere onesti e trasparenti nelle proprie intenzioni.

Non rischiare di fare del male al tuo interlocutore, di ferire i suoi sentimenti: non ne hai assolutamente alcun diritto.

Gran parte dei chatters maschili "desitono" appena vengono a conoscenza che la propria interlocutrice è fidanzata o sposata, e che quindi non "cerca" null'altro che una chiacchierata.

Ci sono utenti che di informazioni personali ne forniscono solo lo stretto necessario mentre sono disposti "cortesemente" a parlare di tutto il resto : ti stanno valutando oppure non sono interessati alle tue attenzioni.

Da evitare frasi a contenuto più o meno esplecitamente sessuale: prima di iniziare qualsiasi "gioco" in merito, assicurati che dall'altra parte c'è un utente interessato a giocare con te.

Puoi soddisfare la tua curiosità facendo domande ma senza esagerare e rischiare di sottoporre il tuo interlocutore ad una specie di interrogatorio: ci vuole tranquillità.
Queste domande cerca di formularle in modo tale che la risposta non sia un semplice ''SI'' o ''NO'', ma piuttosto che inciti l'altro utente a parlare: non interromperlo, finisci di ascoltarlo.
Ricordati che le donne parlano per definire i problemi, gli uomini per risolverli.
Infine EVITA di chiedere dopo 5 minuti di chattata le sue caratteristiche fisiche: rispetta un certa tempistica e comunque usa frasi appropriate.


Le altre lezioni di chat:
n° 1 : l'approccio
n° 2 : la conoscenza
n° 3 : la seduzione
n° 4 : la prima telefonata
n° 5 : l'incontro

Leggi anche i seguenti articoli :
Innamorarsi in chat...
La Chat-Line
Come comunicare in chat
Relazioni di chat